Isabella Balestreri – Cristiana Coscarella – Luciano Patetta – Daniela Zocchi

I gesuiti e l’architettura. La produzione in Italia dal XVI al XVIII secolo

Milano, San Fedele Edizioni, 1997
pp. 168
formato: 24x31 cm
euro 25
ISBN: 88-85000-81-9

Nell’autunno del 1990 si è tenuta a Milano, presso il Centro culturale San Fedele, la Mostra dal titolo L’architettura della Compagnia di Gesù in Italia (XVI-XVIII secolo) (18 ottobre-30 novembre) trasferita un anno più tardi all’Istituto Stensen di Firenze (20 novembre-11 dicembre 1991).
Contemporaneamente alla Mostra si teneva un convegno internazionale sull’Architettura della Compagnia di Gesù in Italia, del quale nel 1992 sono usciti gli Atti. Naturalmente entrambe le iniziative intendevano celebrare l’”Anno Ignaziano”.

A sette anni di distanza questo volume si pone un duplice obiettivo. Infatti da una parte riprende fedelmente lo schema dell’allestimento dell’esposizione, dall’altra intende fornire alcune rapide e sintetiche informazioni a chi, estraneo all’argomento, decida di intraprendere un tematico viaggio in Italia. Fondamentali a questo proposito sono proprio le notizie e le riflessioni provenienti dai numerosi studi prodotti dal 1990 in poi, anche sulla scia delle iniziative promosse dal Centro Culturale San Fedele, utilizzate per la stesura delle schede monografiche.

Il volume, come già la Mostra, non pretende certo di render conto dell’enorme produzione architettonica dei Gesuiti, che solo in Italia hanno costruito oltre 200 chiese, case professe, collegi e noviziati, bensì fornire una selezione degli episodi più interessanti e delle realizzazioni di maggiore qualità. Si è scelto di privilegiare i disegni di architettura: questo materiale iconografico, infatti, documenta assai bene le fasi progettuali ed è preziosa testimonianza del processo di elaborazione e della autografia degli architetti. Alcune produzioni di quadri e incisioni, documenti e libri, completano e arricchiscono il panorama architettonico che conferma il ruolo originale della Compagnia di Gesù tra i grandi protagonisti, committenti e imprenditori, del Cinquecento e del Seicento.

Libro 3